Elimina la carta con un servizio specifico e
a norma di legge.

 

Riduci sensibilmente i costi fissi e snellisci le procedure di gestione dei documenti.

 

Il Codice di Amministrazione Digitale ha di recente introdotto in Italia la “firma grafometrica”, un nuovo strumento tecnico-normativo che consente di apporre una firma autografa, tramite un’apposita penna ottica, direttamente su una speciale tavoletta.
OrisPaperless è la prima soluzione nazionale di Dematerializzazione dei documenti tramite Firma Elettronica Avanzata, sviluppata per le esigenze specifiche dello Studio Odontoiatrico. Grazie al supporto della Fondazione Politecnico di Milano e alla consulenza specializzata di diversi studi, OrisPaperless è l’unico in Italia ad aver ottenuto un parere Pro-Veritate da parte di uno studio indipendente specializzato in materia, che ne riconosce la validità legale. 

OrisPaperless firma digitale per dentisti
paper

Gestisci i documenti in formato digitale.

 

Lavori in sicurezza con la garanzia che i tuoi documenti siano sempre integri e conservati a norma.

 

OrisPaperless è il servizio integrato nel software gestionale OrisDent evo, che consente di acquisire la firma elettronica avanzata sia dei pazienti che degli operatori medici. Crea in formato elettronico nativo i documenti dello studio (privacy, anamnesi, consenso informato, preventivi), gestisce un archivio interamente elettronico in sostituzione di quello cartaceo. OrisPaperless soddisfa tutti i requisiti necessari per conferire piena validità legale all’intero processo.

Riferimenti normativi.

 

Il nuovo Codice di Amministrazione Digitale (CAD), approvato a fine 2011, disciplina l’utilizzo dei documenti digitali e della firma grafometrica. Il 21 maggio 2013 sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n° 117 le ultime disposizioni tecniche attuative. La normativa sancisce l’introduzione in
Italia dell’uso della “Firma Elettronica Avanzata“.

I vantaggi sono infiniti.

 

  • Risparmio di costi materiali (carta, toner, fax, fotocopiatrice, ecc.)
  • Risparmio di costi immateriali (rapidità di gestione, ricerca,
    rettifica e trasmissione del documento).
  • Eliminazione dello spazio fisico di conservazione dell’archivio cartaceo.
  • Eliminazione della duplicazione del data entry.
  • Contrasto al rischio di contenzioso, sia verso i pazienti che verso terzi (Fondi Sanitari) grazie all’eliminazione di errori formali
    di compilazione e tramite la facoltà di “blindare” i vari step di firma paziente/operatore.
  • Possibilità di gestire in modalità digitale lo scambio documentale con i Fondi Sanitari.
  • Valorizzazione dello studio in termini di modernità e di rapidità di gestione del dato clinico.
  • Backup costante di tutto l’archivio, in modalità protetta e certificata.
  • Riduzione del rischio di contenzioso.
  • Maggiore tutela ambientale, grazie alla riduzione generale dei consumi.

    Grazie al risparmio ottenuto si può rientrare dell’investimento in meno di un anno (ROI quasi immediato)